Cucina a Dubai

La cucina di Dubai è un affascinante mix di culture e di tradizioni saudite. Moltissimi sono i ristoranti, anche all'interno degli hotel, che offrono ai viaggiatori una cucina molto ricca.

Ci credereste se vi dicessimo che uno dei motivi di sviluppo di Dubai è stata la cucina? E invece è esattamente così: la sua cucina e la sua gastronomia sono uno dei punti forti dell'offerta di Dubai. Ovviamente, anche grazie alla sua vocazione cosmopolita e al fatto di essere diventata una delle maggiori destinazioni turistiche e affaristiche del mondo, la cucina di Dubai è un grande incontro di culture gastronomiche, con ristoranti di ogni tipo. Dal punto di vista dei cibi di provenienza e natura internazionale troviamo il sushi e le ostriche. Ma a Dubai la cucina è fatta anche di mix di tradizioni e innovazione. Tra le specialità saudite maggiormente utilizzate troviamo i bakhtiari kebab, i classici e famosissimi spuntini a base di carne.

Ma non finisce qui naturalmente. A partire dal mattino, con la sua colazione, la cucina di Dubai offre il balaleet una specie di disco di pasta a a base di cannella, zucchero e olio. Da non perdere neanche il delizioso khabeesah, pane dolce fatto con zafferano e acqua. Sempre per iniziare bene la giornata da provare c'è anche il mohalla a base di miele e di gustosissimo sciroppo di datteri.

Tra i piatti più famosi e apprezzati della cucina di Dubai troviamo il tradizionale koshari, pietanza a base di riso o pasta a cui si aggiungono dei legumi e una gustosa zuppa di erbe chiamata molokheia. Molto utilizzati anche diversi tipi di riso insaporiti di zafferano e spezie e il celeberrimo hummus a base di ceci ridotti a crema: un piatto questo tipico di tutto il Medio oriente. A Dubai non potete perdere un must della sua cucina e cioè il tabbouleh, un specie di grano seccato a cui si aggiunge, tra le altre cose, il sapore del prezzemolo e della menta.

bakhtiari kebab

Come molta parte della cucina saudita sono i ceci a farla da padrone, non solo nell'hummus già menzionato ma anche nei falafel, deliziose polpettine fritte in cui i ceci si impastano con spezie e altri deliziosi aromi. Sempre legumi, questa volta fagioli, sono alla base del foul mesdames cucinati con aglio e, nonostante ciò, mangiati a colazione. Anche a Dubai la cucina offre il tajin che è un tipo di cottura della carne che prende il nome dal contenitore in cui viene cotto. Questa carne viene solitamente mangiata insieme al baba ghanous, una sorta di pasta di melanzane insaporita di olio di sesamo, sempre speziato. Sempre in tema di carne non si può non assaggiare il fareed, stufato di agnello o di pollo accompagnato da un tipico pane chiamato regartg. Tra i piatti unici tipici della cucina di Dubai troviamo il matchbous con riso, carne e cipolle, ovviamente immerso nei sapori delle spezie.

Come spesso accade in quella area geografica tra i prodotti più gusotsi della cucina non possiamo tralasciare i dolci, non leggerissimi ma imperdibili. Tra questi l'ekmek kadayif, un pane letteralmente affogato nel miele e in uno sciroppo con l'aggiunta del classico pistacchio. Da provare anche il faludeh a base di riso e acqua di rose e il tipico budino chiamato om ali.


(1) Commenti

Capizzi Francesco
15 marzo 2017, 19:25
Aiuto cuoco con esperienza specializato psce

Scrivici se hai domande o commenti su questa pagina

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome * Email * Commento